19° Happening della Solidarietà

 

Consorzio Sol.Co. - Rete di Imprese Sociali Siciliane

Via Pietro Carrera 23, 95123, Catania
 

Tel: +39 095 355353

Fax: +39 095 7315163

 

Email

eventi@solcoct.it


GENERAZIONI D'IMPATTO

Rigenerare il Welfare per le Comunità

 

HappeningGen

© 2018 Consorzio Sol.Co. - Rete di Imprese Sociali Siciliane, tutti i diritti riservati | PRIVACY & COOKIE POLICY

PropostaHappening18

Gli ospiti

sergiogatti

Sergio Gatti

Vice presidente Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali e

Direttore Generale Federcasse


È direttore generale di Federcasse dal novembre 2009. Nato a Roma, si è laureato in Scienze Politiche presso l'Università di Roma ''La Sapienza'' con specializzazione in Relazioni Internazionali. Ha successivamente conseguito un Master in Comunicazione all'Università di Firenze. Dal 1986 nel Credito Cooperativo, ha ricoperto l’incarico di responsabile dell’Area Comunicazione di Federcasse (dal 1999 al 2008) diventandone poi vice direttore generale nel 2008. E’ anche direttore del Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti del Credito Cooperativo e presidente della casa editrice Ecra. Ha scritto e curato diverse pubblicazioni in materia di mutualità bancaria, è consigliere di amministrazione di società ed enti del Movimento cooperativo e del sistema BCC. E'

È vice presidente del Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali dei Cattolici.

patriarca.jpeg

Edoardo Patriarca

Parlamentare e presidente del Centro Nazionale per il Volontariato


Nato il 17  ottobre 1953 è un politico italiano.

Laureato in chimica, ha insegnato presso gli Istituti scolastici di Carpi. Per due mandati è stato eletto membro del Consiglio provinciale scolastico di Modena, ha collaborato presso il Provveditorato degli Studi di Modena ai progetti di educazione alla salute, progetto giovani e progetto genitori. Per anni presidente della sezione carpigiana dell'Uciim (Unione cattolica italiana insegnanti medi) e consigliere della Fondazione diocesana per l'educazione dei giovani. Dal 1966 è nello scautismo cattolico, dal 1990 al 1993 fa parte del comitato nazionale dell'Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (Agesci), dal 1997 al 2002 è presidente dell'Agesci. Ha pubblicato numerosi sussidi su temi educativi e problematiche giovanili, e su questi argomenti svolge una intensa attività di conferenziere.

Dal 1999 al 2006 è stato Portavoce del Forum del Terzo Settore, il coordinamento nazionale che raccoglie più di cento organizzazioni del Terzo Settore, riconosciuto parte sociale dal Governo. Numerose le collaborazioni con le riviste specializzate del Terzo settore e con alcune Università. Dal 1998 al 2001 è stato consulente presso il Ministero della Pubblica Istruzione per tutte le problematiche riguardanti l'associazionismo giovanile. Nel medesimo periodo Ha collaborato con il Ministero degli Affari sociali per la stesura dei rapporti sul volontariato, ed è stato componente dell'Osservatorio nazionale del volontariato presso il medesimo Ministero. Fino al 2006 è stato consigliere dellaFondazione Cassa di Risparmio di Carpi. Dal settembre 2001 è componente del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, ha seguito in particolare i temi riguardanti l'economia sociale, le politiche per l'infanzia e la famiglia, e quelle per l'immigrazione. È stato presidente della Società Consortile per i servizi per il Terzo settore AsterX. Fino al 2006 è stato presidente dell'Istituto Italiano della Donazione e componente di nomina Acri del Comitato di Gestione dei fondi per il volontariato della Regione Emilia Romagna. Nel gennaio 2007 è nominato consigliere dell'Agenzia per le Onlus (oggi Terzo settore).

Ha partecipato al Tavolo per il Terzo Settore della Conferenza Episcopale Italiana. Ha fatto parte del consiglio direttivo di Retinopera e collabora con il Forum delle associazioni familiari. È stato componente della giunta esecutiva per la preparazione del Convegno ecclesiale nazionale di Verona (ottobre 2006). È stato editorialista di Avvenire, nel 2008 è nominato Segretario del Comitato promotore delle Settimane Sociali dei Cattolici Italiani. Dal 2008 al 2011 ha fatto parte del comitato di redazione del giornale online Piùvoce.net.

Nel luglio 2010 è indicato dal Presidente della Repubblica Italiana esperto per il terzo settore presso il CNEL. È presidente della Commissione per l'Informazione, Commissione che tratta le problematiche legate al mercato del lavoro e alla contrattazione nazionale e decentrata. Nell'aprile 2012 è nominato dal Governo membro del CoGe Emilia Romagna. Nel luglio 2012 è eletto presidente del Centro Nazionale per il Volontariato (Lucca) e in settembre è di nuovo presidente dell'Istituto Italiano della Donazione (Milano).

fotogiorio

Anna Chiara Giorio

Nata a Padova il 28.03.1961


Laureata in Scienze politiche  all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1987

Dal 1985 al 1987 segretaria nazionale della FUCI – Federazione Universitaria Cattolica Italiana

Ha iniziato l’attività lavorativa come ricercatrice sociale presso l’Iref – istituto di ricerche educative e formative delle ACLI.

Ha collaborato con vari enti di ricerca, tra cui il Censis, approfondendo tematiche di ricerca che riguardano il welfare, le pari opportunità, l’immigrazione e il Terzo settore.

Dal 1997 è all’Isfol come ricercatrice sociale, dove si è occupata di temi riguardanti le politiche nazionali ed europee in materia di Terzo settore, inclusione sociale e lavorativa di soggetti vulnerabili.

In particolare in questi ultimi anni ha seguito l’iter di riforma del Terzo settore e, in ambito europeo, le politiche e gli strumenti di  sostegno all’economia sociale.

Dal 2017, con lo sviluppo delle politiche attive del lavoro nell’ambito del JOBS Act, è passata ad  ANPAL, dove oggi collabora direttamente con il Presidente Maurizio Del Conte, occupandosi di innovazione sociale , social impact investment, del ruolo del Terzo settore nell’ambito delle politiche attive del lavoro e delle relazioni tra inclusione sociale e lavorativa dei soggetti deboli.

degaetano

Matteo De Gaetano

Assistente Sociale e Consigliere del Direttivo Nazionale della Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora – fio.PSD.

Referente fio.PSD nel Settore Grave Marginalità Adulta con delega dalla Regione Calabria per la progettazione sociale inerente l’Avviso 4 del Pon Inclusione e PO I Fead 2017.

Ha collaborato con l’Università della Calabria nel corso di Metodologie della Progettazione Sociale con dei focus su Homelessness e Strategie di Fronteggiamento Contro la Grave Emarginazione Adulta .

Ha coordinato il progetto Housing First Italia – Cosenza (presa in carico di persone in gravi condizioni di marginalità adulta con problemi di dipendenza e/o fragilità psichica in percorsi sociali personalizzati per il reinserimento sociale a partire dalla casa) e collaborato con la Caritas diocesana Cosenza-Bisignano all’interno delle ’unità di strada per persone senza dimora

chiara.jpeg

Chiara Agostini

Componente del gruppo di ricerca di Percorsi di Secondo Welfare

Dottore di ricerca in Analisi delle Politiche Pubbliche, ha lavorato come assegnista di ricerca per l'Università di Roma La Sapienza, L'Università di Bologna (sede di Forlì) e L'Università degli Studi di Milano. E' stata Visiting Scholar presso l'Institute of Governmental Studies, Università della California - Berkeley (2009) e l'European Social Observatory di Bruxelles (2011). I suoi principali interessi di ricerca sono l’analisi comparata delle politiche di istruzione e di welfare e la governance europea negli stessi settori.

Fra le sue pubblicazioni si segnalano: Social Services and Deviation from the Bismarckian Welfare Model in Italy: The Absence of a Nationwide Trend of Change (International Review of Sociology”, n. 3, 2011); Gli studi sulle politiche di istruzione e di welfare: dal trade-off all’integrazione (Rivista Italiana di Politiche Pubbliche, n. 2/2012); (con Capano G.) Education policy: comparing EU developments and national policies (Social developments in the European Union 2012, a cura di Natali D. e Vanhercke B.); Istruzione e welfare: modelli e andamenti della spesa(Scuola Democratica, n. 3/2013); (con Jessoula M. e Sabato S.) Europa 2020 e lotta alla povertà: obiettivi «hard», processi «soft», governance in fieri (Politiche Sociali n. 1/2014); (con Ascoli U.) Il welfare occupazionale: un’occasione per la ricalibratura del modello italiano? (Politiche Sociali n. 2/2014).

EdoardoBarbarossa

Edoardo Barbarossa

Direttore del Consorzio Sol.Co e Presidente della Fondazione Èbbene


Cooperatore sociale, Laureato in legge, presidente dell’Associazione Cittadini Europei (www.cittadinieuropei.it) e della Fondazione Èbbene.

Sposato e con 4 figli, dal 1988 impegnato nel Volontariato e poi nella Cooperazione sociale nei quartieri periferici di Catania. Ha promosso la nascita del Consorzio Sol.co. – Rete di imprese sociali siciliane, di cui è stato Presidente dal 2000 al 2012, generando un nuovo modello di rete di cooperazione sociale a tre livelli, con 13 Consorzi territoriali o settoriali ed oltre 150 cooperative sociali con 2000 persone occupate. Dirigente nazionale della Federsolidarietà – Confcooperative, ha contribuito attivamente allo sviluppo del modello della Cooperazione sociale in Italia. È stato dirigente del Comune di Catania, del Comune di Misterbianco e della regione Siciliana, dove si è distinto per i provvedimenti sui temi dell’integrazione socio-sanitaria. Formatore e Relatore sui temi del Welfare in Italia, ha promosso esperienze innovative di solidarietà fra cui spiccano il Banco delle opere di Carità, la Fondazione Odigitria, la Fondazione Ebbene, l’Associazione di consumatori Cittadini Europei. Impegnato nel mondo cattolico, è membro dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi. Con l’esperienza della Fondazione Ebbene che presiede ha costruito un nuovo modello di welfare fondato sulla solidarietà reciproca fra le persone e sulla partecipazione dei cittadini alla costruzione del bene comune. “Sono convinto che ciascuno di noi è chiamato alla costruzione del Bene comune, inteso come il bisogno interiore di vivere ed agire condividendo la realtà dell’altro e la realtà circostante. Il termine “condividere” segna la reciprocità dell’appartenenza, disegna mondi vitali nuovi in cui c’è spazio per il bene di ognuno ed in cui il bene di ognuno è il bene di tutti. In questo termine trovano spazio e valorizzazione la cittadinanza attiva, lo sviluppo locale, la carità, il buon vivere civico.

lucafanelli

Luca Fanelli

ActionAid Italia


Dal 2011 si occupa di progetti e politiche di promozione della giustizia sociale per ActionAid Italia. In questa veste, nel corso del 2016-17 ha preso parte alla ricerca di monitoraggio e valutazione del SIA dell'Alleanza contro la povertà. Ha esperienza decennale di project management maturata in un lavoro condotto nell’ambito dello sviluppo rurale sostenibile, in Brasile, dal 2004 al 2011. Ho pubblicato un libro sui contadini brasiliani e diversi articoli su argomenti quali: la realtà rurale in Brasile, la fotografia come fonte storica, gli interventi sociali in Italia.​

paolorozera

Paolo Rozera

Direttore Generale Unicef Italia

Paolo Rozera è nato a Brescia e vive nella provincia di Roma da molti anni. Nel 1991, conseguita la laurea in Scienze Politiche con indirizzo economico internazionale presso l’Università “La Sapienza” di Roma, inizia a lavorare per il Comitato Italiano per l’UNICEF, dapprima nell’area che si occupa Educazione allo sviluppo in Italia e, successivamente, nel Gruppo Mediterraneo di Educazione allo Sviluppo. In seguito lavora presso l’ufficio di Presidenza nazionale e la Direzione generale. 

Dal 2008 è Responsabile dell’Ufficio Risorse umane dell'UNICEF Italia.

Nel 1996 ha organizzato e coordinato il Forum Internazionale della Gioventù in occasione del Summit Mondiale sull’Alimentazione. Tra il 1999 e il 2000 ha collaborato con la FAO con l’obiettivo di avvicinare la società civile italiana alle attività della FAO.

Dal 2009 è docente presso la LUISS di Roma del Master in Gestione delle Risorse Umane e Organizzazione sul tema della Responsabilità Sociale d’impresa. A dicembre 2012 ha conseguito l’Executive Master in Business Administration presso la LUISS in Roma 

Marito felice di Laura e padre orgoglioso di Lorenzo (6 anni) e Riccardo (2 anni). 

Sportivo, ama il basket che continua a giocare nel campionato regionale di Promozione. Dal 2009 è arbitro per la Federazione Italiana Pallacanestro. Appassionato motociclista, è stato Tecnico di sicurezza stradale per la Federazione Motociclistica Italiana.

Paolo Rozera è stato nominato Direttore generale ad interim del Comitato Italiano per l’UNICEF il 16 gennaio 2015.

lucamarchi

Luca Marchi

Direttore della Fondazione Dopo di Noi Bologna ONLUS


E’ responsabile delle attività della Fondazione nelle sue differenti aree di intervento: relazioni istituzionali, gestione dei progetti tecnico-sociali, protezione giuridica, iniziative di comunicazione e di raccolta fondi. Relatore presso convegni e corsi di formazione. Direttamente coinvolto anche nella relazione con le persone con disabilità e con i loro familiari, cura - insieme ai collaboratori - la progettazione e la gestione degli interventi socio-educativi, dei progetti abitativi e “di vita”, e le iniziative relativa all‟area della protezione giuridica.

Ha curato le pubblicazioni

Per esserti d’aiuto. Una guida per conoscere la legge sull’amministratore di sostegno, le fasi del procedimento ed alcune sue applicazioni a Bologna, a cura di Francesca Vitulo e Luca Marchi - d.u.press Edizioni, Bologna, 2006

- Voglio una Vita. Normali, diversi, nove ragazzi di fronte alla vita, Fondazione Dopo di Noi Bologna, 2011.


degani

Luca Degani

Avvocato esperto in Terzo settore


Laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1992, ha conseguito un Master in "Direzione di Azienda Sanitaria" nel 2011. È iscritto all'Albo dell'Ordine degli Avvocati di Milano dal 1997 e all'Albo speciale dei Cassazionisti dal 2009.

È titolare dello Studio Legale Degani, fondato nel 1997, specializzato in legislazione sociosanitaria e degli Enti no profit, Risk Management e applicazione del D.Lgs. 231/01. Collabora con il Tribunale di Milano Sez. Tutele per incarichi d'ufficio.

È Presidente di UNEBA Lombardia e Vice Presidente di Fondazione ESAE, Consigliere di Amministrazione della Fondazione Progetto Arca Onlus e Fondazione Regionale per la Ricerca Biomedica. Partecipa in qualità di esperto a Tavoli Tecnici in materia sociosanitaria. È presidente e membro di diversi ODV ex D.Lgs. 231/2001.

Dal 1995 è docente incaricato di plurimi Corsi di laurea e Master in tema di legislazione sociosanitaria presso l’UNICATT di Milano e la LIUC di Castellanza.

È autore di libri sugli Enti no profit e la legislazione sociosanitaria, relatore a convegni e autore di numerosi articoli pubblicati in riviste giuridiche specializzate.

marocchi

Gianfranco Marocchi


Da sempre unisce l’impegno sul campo come cooperatore sociale – è stato dal 2003 al 2016 presidente del Consorzio Nazionale Idee in Rete - con attività editoriali e di ricerca sui temi del terzo settore, l’impresa sociale, il welfare, le politiche del lavoro. Dirige la rivista Welfare Oggi, è co-direttore della Biennale della Prossimità e membro della redazione di www.welforum.it


arduini

Stefano Arduini


Milanese, nato sotto il segno del cancro il 3 luglio 1974, caporedattore centrale presso Vita Magazine e Vita.it, si occupa prevalentemente di attualità italiana, Le due ruote (a motore, s’intende), il calcio giocato (cliccare per credere all’indirizzo: www.atleticovittoria.it) e tifato (sempre e solo bianconero), e i viaggi (Latinoamerica sobre todo) sono le sue passioni. A livello professionale nasce  nel vivaio della scuola di giornalismo dell’università Cattolica di Milano, dove è giunto dopo la laurea in Scienze Poliche e il diploma al liceo classico Parini di Milano. Prima di approdare al settimanale del non profit ha collaborato con .Com, il Nuovo Giornale di Bergamo, Il Nuovo.it, e è stato stagista per tre mesi all’Ansa di Buenos Aires in Argentina. Nel giugno 2004 ha vinto il premio giornalistico nazionale Mauro Gavinelli.


NICOSIA

Aurora Nicosia

Direttore Città Nuova


Nata a Vittoria (Rg) e laureatasi  in Lettere moderne a Catania  ha conseguito a Roma, presso la Luiss, un master in Giornalismo e comunicazione d’impresa.

Direttore di Città Nuova dal luglio 2017, fao parte della redazione come giornalista dal novembre 1998, dopo esserne stata un’appassionata lettrice e divulgatrice. Si è occupata in particolare delle pagine del “Cantiere Italia” e “Spiritualità”.


Lusignolicopia

Lorenzo Lusignoli

CISL - Alleanza Contro le Povertà in Italia


Si è laureato in Scienze Statistiche ed Economiche alla Sapienza nel 1996 e ed ha conseguitosuccessivamente un Master in Economics al Coripe Piemonte. Ha svolto un’attività pluriennale di ricerca nel settore della finanza pubblica presso il Centro Europa Ricerche e l’Università di Tor Vergata, effettuando anche previsioni e valutazioni quantitative su provvedimenti di politica economica e sul fisco di famiglie ed imprese. Entra a far parte della CISL nell’autunno 2004 costruendo un modello di simulazione sulla tassazione delle persone fisiche e seguendo in particolare le due riforme fiscali degli anni successivi. Dal 2013 si occupa nel Dipartimento Politiche Sociali, dell’area povertà ed esclusione sociale, dei bilanci dei comuni e dei criteri selettivisulle prestazioni agevolate. Fa parte dei tavoli ministeriali di partenariato sulla povertà, Fead e PONInclusione, del comitato consultivo sull’ISEE e dell’Osservatorio Infanzia. Ha contribuitoattivamente alla riforma dell’ISEE e, all’interno dell’Alleanza contro la povertà nella quale coordina il gruppo tecnico, all’introduzione del Reddito d’Inclusione (REI). Ha all’attivo alcune pubblicazioni su fisco, famiglia e povertà, e fa parte del comitato redazionale del Rapporto Caritas sulle politiche contro la povertà in Italia.

GIOVANNAROSSIELLO

Giovanna Rossiello

TG1 Fà la cosa giusta

Giornalista Rai lavora al Tg1 ed è ideatrice e conduttrice della rubrica di Uno Mattina “Tg1 Fa’ la cosa giusta”. E’ la rubrica delle buone pratiche, dei diritti e della solidarietà. Di chi si muove insieme agli altri, dalle associazioni non profit alle imprese, per cercare di dare forma ad un welfare di comunità, partendo dalle risposte ai bisogni del territorio. E’ anche lo spazio delle buone notizie che danno speranza, che indicano che in questo mondo ci sono altri modi per stare insieme più civilmente, nel rispetto dei diritti umani, condividendo valori come la solidarietà. Buone pratiche sociali che si possono trasformare in buone pratiche di convivenza civile tra meno squilibri e disuguaglianze.


20171110160048

Giovanni Cupidi

Vicepresidente di Insieme per l'autismo ONLUS e attivista della disabilità ​

Nato a Palermo il 14/09/1977, ha conseguito la laurea in Scienze Statistiche ed Economiche nel 2004 e il Dottorato in Statistica Applicata nel 2008 presso l'Università degli studi di Palermo. È un blogger e attivista della disabilità. È vicepresidente dell'associazione Insieme per l'Autismo ONLUS e responsabile per la Vita Indipendente della federazione FIRST.

Ha ultimamente partecipato e contribuito ad organizzare il Disability Pride Italia nel 2016 a Palermo e nel 2017 a Napoli. 

Ha partecipato come Speaker alla V edizione del Social Media Marketing Day e al "Digital4Social" 2016 organizzati dalla Social Media Marketing Day Italia"


65

Sergio Durando

Direttore Fondazione Migrantes Piemonte - Valle d’Aosta

Nato a Carignano (Torino) nel 1970 e laureato in Scienze Politiche al’Università degli Studi di Torino, ha la qualifica di Animatore interculturale e di Mediatore di Conflitti in ambito educativo. Inizia la sua carriera nel 1992, come Responsabile della formazione degli Obiettori di Coscienza dell’Ispettoria Salesiana piemontese e Coordinatore dell’équipe educativa dell’Oratorio salesiano dell’Oratorio “San Luigi Gonzaga” di Torino. Specializzato nella promozione di percorsi interculturali, diviene Mediatore e Formatore nell’ambito di numerosi corsi di aggiornamento promossi da scuole ed enti pubblici. Dal 1999 al 2011 è stato Responsabile dell’area minori e attività pastorali dell’Ufficio Pastorale Migranti dell’Arcidiocesi di Torino nonché, nel periodo 2003-2014, socio fondatore e membro del Consiglio di amministrazione della Cooperativa TerreMondo. Dal 2012 ricopre le cariche di Direttore Regionale di Migrantes per il Piemonte e la Valle d’Aosta e di Direttore dell’Ufficio Pastorale Migranti della Diocesi di Torino, svolgendo un servizio fondamentale per i singoli, le famiglie e le comunità coinvolte dal fenomeno della mobilità umana. Attualmente è anche il presidente di ASAI – Associazione Animazione Interculturale: un ente che nel corso degli anni ha sviluppato strategie educative rivolte ad adolescenti e giovani italiani e stranieri delle periferie
urbane, con attenzione privilegiata ai contesti interculturali.

fortugnocopia

Giovanni Fortugno

Responsabile nazionale accoglienza migranti della Associazione Comunità  Papa Giovanni XXIII


Nasce a Reggio Calabria il 16 Gennaio 1964 Fino al 2000 lavora come Direttore Commerciale per una Multinazionale nel settore dei Servizi

Dal 2000 Con sua moglie Vittoria sceglie di lasciare tutto per vivere la Vocazione della Comunità Papa Giovanni XXIII (Ente Ecclesiale di Diritto Pontificio)fondata da don Oreste Benzi

Dal 2010/11 Inizia a seguire su mandato della  Comunità Papa Giovanni il Servizio Immigrazione con responsabilità Internazionale

Nell’ottobre del 2013 Assieme ad altre realtà Associative della Diocesi propone il Coordinamento Diocesano Sbarchi che al porto di Reggio ha accolto tra il 2014 e 2017 ,

66.000 profughi attualmente è responsabile dello stesso assieme ad altri due referenti.

Dal Gennaio 2014 gli Viene affidata la responsabilità del settore della mondialità della Caritas Diocesana  e gemellaggi Grecia Caritas diocesi Reggio Calabria e Caritas Italiana

Agosto 2014 Contribuisce ad Aprire la Missione della Comunità in Grecia  

Dal 2015 è presente all’Interno del CNI(Coordinamento Nazionale per l’immigrazione) di Caritas Italiana.  

Il 24 Luglio 2016 Nasce l’ATS “Filoxenia” di cui è Coordinatore riunisce; 6  enti tra Parrocchie e Associazione che accolgono 78 Minori Stranieri non Accompagnati divisi su sei strutture il criterio è quello dell’accoglienza diffusa.In Convenzione con la Prefettura di Reggio CalabriaDal 2015 Partecipa attivamente al CNI (Coordinamento Nazionale Immigrazione) di Caritas Italiana E’ delegato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII a seguire i Canali Umanitari che partiranno a Dicembre dall’Etiopia assieme a Caritas Italiana –Comunita’ di S.Egidio- Salesiani

padovani

Alessandro Padovani

Direttore opera Don Calabria


Alessandro Padovani, 53 anni, esperienza di molti anni di casa famiglia con adolescenti a Verona. Psicologo e direttore dell’area sociale e formativa dell’Istituto Don Calabria in Europa. Per 15 anni è stato Giudice onorario al Tribunale per i Minorenni e alla Corte di Appello di Venezia. Si occupa della direzione dei servizi nell’ambito della tutela, della giustizia minorile e dei programmi di accoglienza ed inclusione dei minori e giovani stranieri.

cristinamastandrea300

Cristina Mastrandrea

fotoreporter, giornalista e videomaker freelance


Vive a Roma. Ha pubblicato i suoi reportage su diverse testate tra cui La Repubblica e l'Espresso. Collabora come contributor con RaiNews 24 e con RAI 3 per i programmi "Il Mondo Nuovo"e "Agenda del Mondo".

Ha vinto il Premio  ​"Giornalisti del Mediterraneo 2017​" per la pubblicazione su L'Espresso di "Orchi alla Stazione Termini" inchiesta reportage sulla pedofilia dei minori migranti ala Stazione Termini e il Premio 

 Luchetta 2016 Miglior Reportage TV con "Noi, i ragazzi dello zoo di Roma" ​.

Ha realizzato la video inchiesta "INVISIBILI" sui minori stranieri non accompagnati in Italia promosso da Unicef Italia. Ha ricevuto diverse menzioni d'onore internazionali all'IPA e al MIFA Photo Award.

Si occupa prevalentemente di tematiche sociali - questioni di genere, lavoro e migrazioni - e di estero. Ha lavorato di recente in Messico, a Tijuana, per raccontare il muro di separazione e il dramma dei giornalisti uccisi, con un'intervista alla direttrice del settimanale ZETA che vive sotto scorta.

Laureata in Scienze Politiche con Master in fotogiornalismo all'ISFCI di Roma. 

rosi

Rosi Pennino

nata e cresciuta allo zen di Palermo.


Sindacalista CGIL, mamma, per 10 anni prima consigliere e poi vicepresidente dell VII circoscrizione, segretaria della cgil dello zen, avamposto di battaglie e vittorie sociali  guidate da quella che repubblica defini " la pasionaria ragazzina" in vittorie come quella contro il pizzo dell'acqua. Impegnata in quegli anni in diverse associazioni del quartiere nella creazione della rete interistuzionale presieduta dall'ussm.

Nel 2006 piomba nella sua vita ed in quella della sua piccola sara, oggi 15 enne, l'autismo...

da allora ogni energia è indirizzata verso la grande associazione creata e voluta da genitori di tutta la sicilia con punto nevralgico di aggregazione a palermo. Nasce cosi  l'Associazione Nazionale "parlAutismo Onlus", di cui rosi oennino e presidente, Straordinaria esperienza che costituisce cassa di risonanza per la rivendicazione dei diritti dei soggetti e delle famiglie che vivono l'autismo.....rompere il muro del silenzio e della solitudine, rivendicare servizi, avviare processi di integrazione sociale e scolastica, adire le vie legali, gridare e e proporre alle istituzioni, rappresentare punto d'incontro e riferimento costante, creare momenti per stare insieme.....ecco alcuni dei nostri tanti obiettivi da riportare su contesti locali e nazionali....una sanità a misura dei nostri figli...lo 0,1% un diritto da spendere subito in servizi. 

Questo è lo spirito e l'ideale dell'Associazione "parlAutismo Onlus" federata alla F.I.A. FONDAZIONE ITALIANA AUTISMO

Finalmente nuove strade e nuovi diritti, senza mai scordare: tutti insieme ogni 2 Aprile Giornata Mondiale e Cittadina dell'autismo, giornata del diritto all'esistenza in vita dei nostri figli...voluta e ottenuta dalle famiglie. 

DavideFaraone

Davide Faraone

Nasce a Palermo il 19 luglio del 1975. Lotta alla mafia, campagne a tutela della disabilità e attenzione all’istruzione, all’università e alla ricerca sono i punti cardine della sua azione politica. Già a partire dagli anni scolastici, in veste di rappresentante degli studenti, e in quelli universitari, durante i quali ricopre il ruolo di senatore accademico. Ma anche in qualità di Presidente regionale di “Aurora”, autonomia tematica dei Democratici di Sinistra riguardante gli
ambiti della scuola, dell'università e della ricerca scientifica.  Nel 2001 è consigliere comunale a Palazzo delle Aquile, riconfermato, poi, nel 2007. Dal 2009 ricopre l’incarico di capogruppo del Partito Democratico al Comune di Palermo. È il primo consigliere a occuparsi in maniera puntuale dello stato dell’edilizia scolastica palermitana. Il 13 aprile del 2008 diventa deputato regionale nelle file del Partito Democratico. Nel marzo del 2013 è in lista per la Camera dei Deputati. Appena eletto sceglie la Commissione Lavoro. È anche componente della Commissione Antimafia. Dal 9 dicembre 2013 è responsabile nazionale di Welfare e Scuola del Partito Democratico. Tante le battaglie a favore della scuola e dell’istruzione e per i diritti dei disabili. Tra gli organizzatori della Leopolda, si deve a lui la scelta del nome “Big Bang”, titolo della seconda kermesse fiorentina. Nel 2013 fonda ed è presidente di “Big Bang Sicilia”, associazione politico-culturale – diramazione della omonima nazionale – che si propone di animare la riflessione pubblica e alimentare la discussione sui principali nodi dell’innovazione politica ed economica dell’isola. 
Il suo impegno per la scuola, per i diritti dei disabili e per la legalità prosegue adesso al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Dal 10 novembre 2014 è Sottosegretario al Miur: il 29 dicembre 2016 è stato nominato Sottosegretario di Stato alla Salute. Dall’aprile 2015 èPresidente della FIA, Fondazione italiana per l’autismo onlus.

demola

Giuseppe De Mola 

Advocacy Unit Medici Senza Frontiere Italia


Giuseppe De Mola è nato e cresciuto a Bari, città in cui ha studiato conseguendo la Laurea in Lingue e Letterature Straniere. A partire dal 2003 è ricercatore e operatore umanitario di Medici Senza Frontiere in Italia e all’estero: scopo di MSF è quello di portare soccorso sanitario ed assistenza medica in tutte quelle zone del mondo in cui il diritto alla salute non sia garantito. De Mola è stato Coordinatore di Progetto per conto dell’organizzazione in Sud Africa, Sud Sudan, Malta e Italia. Attualmente lavora nell’Advocacy Unit di MSF Italia, occupandosi di immigrazione: ha contribuito a stilare “Fuoricampo: Richiedenti a silo e rifugiati in Italia: insediamenti informali e marginalità sociale”, un rapporto che mostra le condizioni di vita in cui gli immigrati, spesso richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale, sono costretti a vivere nel nostro paese.


18° Happening della Solidarietà


Consorzio Sol.Co. - Rete di Imprese Sociali Siciliane

Via Pietro Carrera 23, 95123, Catania

Tel: +39 095 355353

Fax: +39 095 7315163


Email

comunicazione@happeningdellasolidarieta.it

eventi@solcoct.it

“Coesioni culturali, per una nuova economia del lavoro e dello sviluppo”

Seguici

Instagram-v0519160

© 2017 Consorzio Sol.Co. - Rete di Imprese Sociali Siciliane, tutti i diritti riservati

Web agency - Creazione siti web CataniaFare un sito